Gustare con gli occhi e con il palato

Il buon cibo non basta più, l’ambiente di un ristorante deve essere piacevole, carino e interessante

Tempo fa il nostro gruppo di amici si è ritrovato a tavola, sotto le stelle, inventandosi il proprio “slow food”: spesso ci troviamo in dodici a cucinare, ogni coppia prepara una pietanza. Ci mettiamo d’accordo sul tema e poi tiriamo a sorte quale piatto cucineremo. Proprio all’inizio di quest’estate abbiamo fatto una cena a base di cibi esotici e sconosciuti. In un piccolo cucinino, mentre io e il mio fidanzato preparavamo per il dolce una zuppa di melone calda (ero sicura che nessuno l’avesse mai provata!), mi è venuta un’idea fulminante: il concetto di un ristorante in cui degli amici cucinassero per gli amici. Beh, noi di solito ci troviamo in uno chalet, dove la cucina è troppo stretta per tutti i cuochi, ma nonostante ciò rischia sempre di crollare per il chiasso e le risate. D’inverno si mangia in un piccolo tinello, d’estate invece fuori, presso un fienile. Nessun lusso, niente addobbi, solo tanto cibo da gustare, e d’estate il canto dei grilli e i suoni provenienti dal bosco. Ma l’ambiente è comunque perfetto.


Il cibo e l’ambiente – due elementi che mi danno forti emozioni. Ammiro la gente che è capace di coniugarli e creare un banchetto che soddisfi tutti i sensi. Mi rendo conto che una storia di successo, un ristorante dove la gente si senta a proprio agio e la cucina sia conforme all’atmosfera, esige tanto lavoro e un’ottima conoscenza dell’interior design. La sintonia della forma e della buona cucina è un’arte che compiace i sensi e sono convinta che non può essere una prerogativa di una ristretta cerchia del jet set. Non fraintendetemi, non ho problemi a mangiare del kebab presso una bancarella, oppure a gustarmi un bel piatto di scampi alla busara in una trattoria tipica in mezzo all’Adriatico, seduta su una semplice sedia di plastica bianca. Ma per appagare il senso dell’estetica conviene anche mettere mano al portafogli e scoprire come i maestri dell’arte culinaria riescano a coniugare i gusti, l’estetica, i materiali e i concetti. E c’è sempre la possibilità di trovare l’ispirazione per la propria cucina o per la sala da pranzo …


Ambiente e cucina – una combinazione vincente
L’interno di Magazin, Salisburgo


Durante i miei spostamenti in Austria ho potuto constatare che questo paese sta diventando davvero un punto di riferimento per l’arte culinaria, il design e le idee. Tempo fa ho “scoperto” a Salisburgo il negozio/ristorante Magazin che offre appunto la gastronomia e il design. Potete comprare degli oggetti di design per voi stessi o per la vostra cucina, provare le specialità della casa, imparare a cucinare, mangiare nel loro ristorante classico, oppure provare ad avventurarvi a cenare dietro a questo tavolo. Si tratta del tavolo destinato agli ospiti che non si conoscono. Si prenota il posto a tavola e si mangia accanto a dei perfetti sconosciuti … Pare che il tavolo sia sempre occupato.

 

Una vista notturna di Hangar 7 a Salisburgo    I velivoli d'epoca all'interno di Hangar 7a Salisburgo


Ambiente e cucina – una combinazione vincente
Tre immagini di Hangar 7 a Salisburgo, una struttura poliedrica


Anche questo locale fa parte della mia “raccolta” austriaca, si trova in un aeroporto e si chiama Hangar 7. Non fatevelo scappare, si tratta di un’architettura moderna in vetro e acciaio mozzafiato, all’interno della quale troverete delle mostre d’arte, per lo più di giovani artisti, un ristorante, tre bar a tema, musica dal vivo e l’esposizione delle macchine da corsa e dei velivoli Flyng Bulls. Il proprietario è Dietrich Mateschitz, che detiene anche il marchio Red Bull.
 

Ambiente e cucina – una combinazione vincente
Un ristorante ai tropici

Una location ai tropici, con un ambiente in stile tropicale, sullo sfondo l’oceano indiano, sui piatti invece una fusione tra la cucina francese e quella locale.

 

Ambiente e cucina – una combinazione vincente

Gli interni di un ristorante della sconfinata campagna francese


Questa foto invece è stata scattata passando davanti ad un ristorante nella campagna francese. Sono sicura che in un ambiente eclettico del genere, mi sentirei proprio a mio agio …

Foto: UZ
 

PiaK
5. ago 2010
modificato 15. ago 2010

Collegamenti


L'amore, la tavola e la passione: una decorazione drammatica per la serata di San Valentino

La pasta fatta in casa in veste sexy

I carciofi erotici fino all'ultima ... foglia

Il sesso o la pasta?

Decorazione per la tavola con le ciliegie

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+