Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

La carta velina che troviamo in tanti imballi, ad esempio nelle borsette e nelle scarpe nuove, si può recuperare per creare dei delicati fiori decorativi.

Sicuramente a tutti noi è capitato di appallottolare frettolosamente la carta velina presente in tanti imballi, pochi però ci siamo chiesti se tutto ciò non fosse uno spreco di risorse. Già, per che cosa utilizzare della carta velina stropicciata? E allora via, nella differenziata, o peggio, nei rifiuti domestici. Per fortuna tra di noi si nascondono delle menti creative che non si arrendono a considerare spazzatura ogni cosa che non ci fa intuire la propria utilità nei pochi secondi che ci prendiamo per studiarla. Una di queste persone speciali è Cristina Sperotto, la veneta alla conduzione dell'Ork'Idea Atelier. Sul proprio blog Cristina  non si stanca mai di farci presente che ogni materiale rappresenta una risorsa da riscoprire, inventandosi tanti proggetti di recupero che poi riunisce in appositi CD tematici. Sua l'idea di realizzare dei fiori di carta velina, ottimi per festeggiare la festa della mamma o San Valentino, oppure per creare delle decorazioni pasquali o primaverili.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Prepariamo l'occorrente: 

Piegare in doppio (circa 7-8 cm) il lato più lungo di un foglio di carta e quindi strappare a mano la striscia doppiata.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Il risultato è il cuore, il bocciolo della rosa. Preparare almeno altre tre strisce doppiate seguendo lo step 1.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Ripiegare ciascuna striscia su se stessa a fisarmonica e strappare a mano la forma imprecisa di un petalo.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Prendere un petalo e spennellare alla base un po' di colla a applicarlo alla base del bocciolo.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Applicare allo stesso modo altri due petali, sormontandoli leggermente tra di loro e chiudendo il giro. Incollare un secondo giro di petali sempre leggermente sormontati tra di loro.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Continuare così aumentando la quantità di petali ad ogni giro, fino a che la rosa non abbia le dimensioni desiderate. Aiutandosi con il pennello arricciare leggermente all'ingiù i due giri di petali più esterni.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Ecco fatto, dopo aver realizzato delle altre rose, possiamo utilizzarle per decorare una ghirlanda di vimini, ornata di nastrini blu tono su tono.

 

Una ghirlanda con fiori di carta di recupero

 

Buon divertimento!

Foto e tutorial di Cristina Sperotto, Ork'Idea

CasaTrend
26. gen 2012

Collegamenti


Lavoretti con i bambini: gli uccellini di carta decorativa

Riciclare e decorare con i barattoli in vetro

Lavoretti primaverili e riciclo, il vaso con i materiali di recupero

Creare dei fiori di carta, il garofano

Abbellire un bouquet di fiori primaverili

La ghirlanda pasquale con i conigli

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+