Idee per una festa in giardino diversa

Decorazioni e buon cibo per apparecchiare la tavola sul prato davanti a casa – per questa volta senza usare la griglia!

Oggi prepariamo delle pietanze e delle decorazioni per una serata estiva all’aperto, per accogliere la nostra compagnia con una tavola apparecchiata diversa dal solito.
Un segno che l’estate è arrivata, sono anche le grigliate: dopo due chili di salamelle, sette metri di spiedini, un paio di alette di pollo, birra, coca, birra, coca, coca, birra e un po’ di pomodori in insalata, arriva finalmente l’autunno, vero? Beh, per la nostra festa all’aperto abbiamo rinunciato alla griglia, al suo posto prepareremo tre tipi di pane, un burro alle erbe, dei peperoni al forno, la torta salata francese quiche, dell’anguria col formaggio feta, le pesche al forno e una coppa di frutta allo spumante. E la carne? Questa volta ne faremo a meno, specialmente perché gli ospiti porteranno anche un vassoio di formaggi assortiti (o il fotografo tirerà fuori dalla borsa un bel pezzo di coppa di suino, com’è capitato a noi).


Burro aromatizzato alle erbe

 Il burro aromatizzato alle erbe per la tavola apparecchiata estiva
Il burro aromatizzato alle erbe, già la pietanza è una bella decorazione per la nostra tavola apparecchiata estiva


Prendiamo il burro a temperatura ambiente e tritiamo un mazzetto di erbe aromatiche (timo, prezzemolo, basilico), un pizzico di sale e uno spicchio d’aglio schiacciato. Aggiungiamo un po’ di petali di calendula, per dare una nota di colore. Impastiamo il tutto, formiamo un panetto e lo rimettiamo in frigo per farlo rassodare. Prima di metterlo in tavola, lo ripassiamo nel trito di aromi.


Pane verde

 Il pane verde con olio e semi di zucca per la tavola apparecchiata estiva
Il pane verde con olio e semi di zucca per la tavola apparecchiata estiva


Ingredienti:
750 g di farina,
da 6 a 8 cucchiai di olio di semi di zucca,
1 cucchiaino di zucchero,
40 g di lievito,
sale,
acqua,
50 g di semi di zucca,
un pizzico di timo tritato.


Mettiamo un po’ di acqua tiepida, il lievito e lo zucchero in un pentolino. Lasciamo lievitare per 10 o 15 minuti. In una grande ciotola mettiamo la farina e al centro il lievito, aggiungiamo l’olio e il sale, facendo attenzione a non metterlo in contatto diretto col lievito. Impastiamo gli ingredienti, poi aggiungiamo 3,5 dl d’acqua e continuiamo a impastare fino a ottenere un impasto morbido, liscio ed elastico: non deve attaccarsi alle mani e deve essere facilmente lavorabile. Copriamo l’impasto con un panno da cucina e lo lasciamo lievitare per 30 minuti.


L’impasto va lavorato ancora una volta, poi formiamo un pane e lo lasciamo lievitare ancora una volta al caldo per 20 – 30 minuti. Accendiamo il forno a 180° C. Con il coltello facciamo un intaglio a croce o a tre righe oblique e facciamo cuocere per circa 45 – 60 minuti. Lasciamo raffreddare su una griglia.

 

Il pane con il pomodoro, la cipolla e i pinoli

 La treccia di pane alle cipolle per la tavola apparecchiata estiva
La treccia di pane alle cipolle per la tavola apparecchiata estiva


Ingredienti:
750 g di farina,
40 g di lievito,
1 cucchiaino di zucchero,
due cucchiai di concentrato di pomodoro,
sale,
mezzo chilo di cipolle,
50 g di pinoli,
50 g di pancetta a cubetti,
2 di cucchiai di olio,
pepe
acqua.


Mettiamo un po’ di acqua tiepida, il lievito e lo zucchero in un pentolino. Lasciamo lievitare per 10 – 15 minuti. In una grande ciotola mettiamo la farina e al centro il lievito, aggiungete l’olio, il concentrato di pomodoro e il sale, facendo attenzione a non metterlo in contatto diretto col lievito. Impastiamo gli ingredienti, poi aggiungiamo 3,5 dl d’acqua e continuiamo a impastare fino a ottenere un impasto morbido, liscio ed elastico: non deve attaccarsi alle mani e deve essere facilmente lavorabile. Copriamo l’impasto con un panno da cucina e lo lasciamo lievitare per 30 minuti.
Tritiamo bene la cipolla e la pancetta. In una padella versiamo l’olio, aggiungiamo la pancetta e la cipolla e sul fuoco medio rosoliamo finché diventano dorate. Aggiungiamo sale e pepe.


Stendiamo l’impasto lievitato su un panno infarinato e spargiamo la cipolla rosolata e i pinoli, poi avvolgiamolo e facciamo un grosso involtino. Possiamo anche tagliare l’involtino facendone delle lunghe strisce da intrecciare. Ma possiamo anche impastare la cipolla e i pinoli nell’impasto e fare dei panini. Lasciamo lievitare ancora per 20 – 30 minuti. Scaldiamo il forno a 180° C e cuociamo il pane per 45 – 60 minuti.


Ciabatte con le olive nere

 Le ciabatte con le olive nere per la tavola apparecchiata estiva
Le ciabatte con le olive nere per la tavola apparecchiata estiva


Ingredienti:
500 g di farina,
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva,
3 g di lievito,
sale,
acqua,
un pizzico di zucchero,
3 dl d'acqua,
50 g di olive nere tritate.

 

Mettiamo un po’ di acqua tiepida, il lievito e lo zucchero in un pentolino. Lasciamo lievitare per 10 o 15 minuti. In una grande ciotola mettiamo la farina e al centro il lievito, aggiungete l’olio e il sale, facendo attenzione a non metterlo in contatto diretto col lievito. Impastiamo gli ingredienti, fino a ottenere un impasto facilmente lavorabile e che non si attacca alle mani. Copriamo l’impasto con un panno da cucina e lo lasciamo lievitare per 30 minuti.
Quando l'impasto è ben lievitato, aggiungiamo le olive tritate e lo impastiamo ancora una volta. formiamo due pani bassi e li facciamo lievitare al caldo ancora una volta. Scaldiamo il forno a 200° C, ungiamo i pani con l'olio e li inforniamo. Cuociamo per 25 – 30 minuti. Raffreddiamo su una griglia.
 

Quiche lorraine o torta salata

 La torta salata per la nostra festa all’aperto e la tavola apparecchiata estiva
La torta salata per la nostra festa all’aperto e la tavola apparecchiata estiva


Ingredienti:
La pasta frolla:
150 g di farina,
90 g di burro,
sale e un po' di acqua fredda;

La farcitura:
100 g di pancetta,
4 dl di panna,
1/2 cucchiaio d'olio,
4 uova,
sale,
pepe nero in grani,
noce moscata,
un mazzetto di erba cipollina,
1 cipolla,
100 g di formaggio grattuggiato.


La pasta frolla: impastiamo velocemente la farina, il burro freddo tagliato a pezzetti e il sale, aggiungendo due o tre cucchiai di acqua molto fredda per legare l'impasto. Avvolgiamolo in una pellicola trasparente e lasciamolo riposare in frigo per mezz'ora.
Ungiamo una teglia con diametro di 26 cm con il burro e infariniamola leggermente. Scaldiamo il forno a 180° C. Stendiamo l'impasto e rivestiamo la teglia fino al bordo. Copriamola con un foglio di alluminio, riempiamola con legumi secchi e cuociamola senza la farcitura per 15 minuti. Togliamo i legumi e l'alluminio e cuociamo l'impasto per ancora 10 minuti. Togliamo dal forno.


La farcitura: facciamo un trito di cipolle, tagliamo la pancetta a cubetti e rosoliamola insieme alla cipolla su mezzo cucchiaio d'olio. Eliminiamo il grasso in eccesso. Grattugiamo il formaggio, tritiamo l'erba cipollina. Sbattiamo le uova con la panna (possiamo sostituire metà della panna con il latte), aggiungiamo sale e pepe, grattugiamo la noce moscata e aggiungiamo l'erba cipollina tritata. Incorporiamo nell’impasto la cipolla con la pancetta e mescoliamo tutto. Versiamo la farcitura sull'impasto nella teglia e cuociamo per ancora 30 o 40 minuti.


Anguria con formaggio feta

 L'anguria con formaggio feta e menta per la tavola apparecchiata estiva
L'anguria con formaggio feta e menta per la tavola apparecchiata estiva


Tagliamo l'anguria a cubetti. Eliminiamo l'acqua del feta e lo tagliamo a cubetti. Uniamo l'anguria e il feta in una ciotola e riponiamola in frigo. Prima di servire questo cibo rinfrescante, lo decoriamo con un po' di foglie di melissa.


Pesche al forno

 Pesche al forno con il mascarpone per la tavola apparecchiata estiva
Pesche al forno con il mascarpone


Ingredienti:
sei pesche,
qualche cucchiaio di zucchero,
250 g di mascarpone,
miele e foglie di melissa.


Accendiamo la funzione grill del forno in cucina. Mettiamo un foglio di carta da forno su una teglia e ci appoggiamo le pesche tagliate a metà, su cui abbiamo sparso un po' di zucchero. Inforniamole sotto la griglia ben calda, in modo da fare sciogliere e caramellare lo zucchero. Sforniamo e mettiamo le pesche sui piatti, accompagnandole con del mascarpone freddo, guarnito con del miele. Decoriamo il tutto con qualche foglia di melissa.


Coppa di frutta allo spumante

  La coppa di frutta con lo spumante, per la festa estiva senza grigliata
La coppa di frutta con lo spumante, per la festa estiva senza grigliata


Ingredienti:
1 kg di nettarine,
il succo di mezzo limone,
qualche fetta di limone non trattato,
1 l di ottimo vino bianco,
7 dl di spumante,
1 dl di liquore di pesche,
500 g di zucchero.


In una capiente fruttiera versiamo il vino bianco freddo e il liquore, quindi aggiungiamo lo zucchero. Mescoliamo bene. Tagliamo le nettarine a fettine e le uniamo al vino. Copriamo e mettiamo nel frigo per un paio di ore. Subito prima di servire la coppa, versiamo lo spumante freddo e mescoliamo delicatamente.
 

La decorazione fai da te

L'elemento preponderante dell'estate è il sole, quindi abbiamo scelto il giallo per fare da filo conduttore alla nostra festa all'aperto.
 

Fiori gialli per decorare la tavola apparecchiata per la nostra festa estiva senza la carne alla griglia

Fiori gialli per decorare la tavola apparecchiata la nostra festa estiva senza la carne alla griglia


Decoriamo la tavola con mazzetti di fiori gialli. Non occorre andare in un negozio di fiori e possiamo lasciare in pace anche il giardino. Andiamo su un prato nelle vicinanze e raccogliamo dei piccoli soli in miniatura: fiori di dente di leone e buftalmi a foglie di salice.

 

Il verde e il giallo s’incontrano nei bicchieri, nei fiori e nei peperoni per apparecchiare con fantasia la tavola estiva
Il verde e il giallo s’incontrano nei bicchieri, nei fiori e nei peperoni per apparecchiare con fantasia la tavola estiva


Al posto dei vasi utilizziamo semplicemente delle bottigliette, ad esempio quelle dei succhi di frutta. Otterremo un effetto migliore utilizzando una serie di bottigliette uguali e dei mazzetti un po’ arruffati. Per mettere in risalto il giallo, possiamo decorare la tavola con dei peperoni gialli e arancioni.
 

Lanterne colorate per illuminare la festa estiva in giardino

Lanterne fai da te colorate per illuminare la festa estiva in giardino


Quando scenderà la sera, accenderemo le candele. Le infileremo nei vasi da conserva. Prendiamo della carta di riso in tonalità pastello e incolliamola al loro interno, utilizzando della colla per il legno, in modo da creare delle lanterne colorate fai da te.


Una lanterna fai da te tra i rami della vegetazione del giardino illuminerà la nostra festa estiva

Una lanterna tra i rami della vegetazione del giardino illuminerà la nostra festa estiva


Noi abbiamo comprato questi vasi per conserve in un negozio di casalinghi, a 25 centesimi al pezzo. Si prestano bene a fare da lanterna: intorno al collo leghiamo un pezzo di filo di ferro, poi su di esso leghiamo un altro pezzo di filo che farà da gancio. Appendiamo le lanterne su un albero, un arbusto o una corda tesa da una parte all’altra del giardino.


Ecco fatto, tutto è pronto per la nostra festa all’aperto, abbiamo preparato il cibo e le decorazioni, mentre verso sera prepareremo i tavoli.

Le pietanze sono state preparate da Matejad e Mirjam.
Decorazioni: Matejad
Foto: MK, KB

Matejad
2. ago 2010

Collegamenti


Tante piccole luci per le calde sere d’estate

Idee per decorare il terrazzo estivo

L’illuminazione per il giardino estivo

La decorazione tavola per la cena alla marinara

Il dietro le quinte del nostro servizio dell'estate

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+