Scegliamo il colore giusto e coloriamo la cornice per il quadro

Armonizzare un quadro e l'ambiente circostante

 

Avete una stampa o un quadro che desiderate incorniciare? E avete già una cornice in legno delle dimensioni giuste, ma il colore è stonato?

Colorate pure la cornice da soli.


Il necessario:

una cornice adatta alla nostra stampa,

* il sottofondo per i colori acrilici Gesso,
* colore acrilico,
* una spugnetta o un piccolo rullo per dipingere,

* una tavolozza,
* una spatola per pittori,
* un recipiente per l'acqua,
* uno straccio,
* una protezione per la superficie di lavoro,
* secondo i gusti, una lacca acrilica lucida o opaca.

 

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

Il necessario per colorare la cornice e renderla adatta al nostro quadro.


Stendiamo un telo protettivo sulla superficie di lavoro. Smontiamo la cornice togliendo il vetro e il dorso.

 

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

Svuotiamo la cornice.

 

Se la cornice ha già una finitura colorata, possiamo carteggiarla con la carta vetrata e togliere la vernice. Se il legno è pulito, possiamo saltare questo passo.

 

Stendiamo il sottofondo su una tavolozza (il colore acrilico aderisce meglio al fondo se prima stendiamo tre mani di Gesso). Passiamo la spugnetta nell'acqua e poi lo asciughiamo un po' con lo straccio.

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice
Stendiamo uniformemente il fondo.

 

Immergiamo la spugnetta nel Gesso e incominciamo a colorare la cornice. Partiamo con una sola direzione, ad esempio quella verticale.

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

Facciamo attenzione a non lasciare delle bave.

Prestiamo attenzione a non lasciare delle bave e a stendere bene il colore che fuoriesce dai bordi della cornice. Coloriamo le parti in vista, mentre tralasciamo il dorso.


Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

La seconda mano viene stesa nella direzione opposta.

 

Attendiamo che la prima mano di fondo asciughi, poi passiamo allo secondo strato di Gesso. Stavolta verniciamo nella direzione opposta - se prima coloravamo in verticale, adesso facciamolo in orizzontale.

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

Dopo tre mani di fondo possiamo passare al colore vero e proprio.

 

Ottimalmente andrebbero stese tre strati di Gesso. Tutti gli strati devono asciugare bene prima di passare a quello successivo. Dunque trasferiamo sulla tavolozza il colore acrilico che abbiamo scelto. I consigli per scegliere il colore giusto li trovate qui sotto. Se aggiungiamo un po' di Gesso al colore acrilico, quest'ultimo non risulterà così appiccicoso da asciutto.

Coloriamo la cornice con il colore.

 

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

Possiamo procedere con un piccolo rullo o con la spugnetta.

 

Possiamo colorare sia con la spugnetta sia con un piccolo rullo. Se preferiamo il rullo, stendiamo il colore sulla tavolozza facendo attenzione a non metterne troppo.

Durante l'applicazione dobbiamo alzare il rullo in modo da stendere il colore dall'intera superficie del rullo.

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

La cornice rosa.


Procediamo a colorare la cornice.


Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

A lavoro ultimato e quando il colore è perfettamente asciutto, prepariamo il quadro.

 

Giriamo la cornice, inseriamo il vetro, la stampa e il dorso della cornice, in modo da preparare il quadro da appendere alla parete.

Abbinare il quadro all'ambiente: coloriamo la cornice

Il quadro mette in risalto il colore della parete e viceversa.

 

La cornice riverniciata si abbina ottimamente alla parete della nostra casa.


PS: Le regole per scegliere il colore più adatto per la cornice del nostro quadro:

Vi ricordate ancora dell'articolo in cui vi spiegavamo come scegliere i colori giusti per la lavagna magnetica?

 

Un motivo cromatico deve essere composto da un colore dominante, un colore subordinato e uno in constrasto che faccia da accento. Anche per scegliere il colore della cornice ci possiamo attenere alle medesime regole. Il colore dominante è quello che prevale sull'immagine da incorniciare, dunque non lo scegliamo per la cornice. E non scegliamo nemmeno il colore meno presente - il colore in contrasto, dato che andremmo ad aumentarne la quantità e a squilibrare il quadro.

 

Dunque scegliamo un colore subordinato. Si tratta di un colore che è presente nell'immagine da incorniciare in una quantità maggiore in confronto al colore di contrasto. Nel caso della nostra immagine con la scarpa avevamo a disposizione numerosi colori e abbiamo scelto un colore che si abbini al colore della parete su cui appenderemo il quadro. Avremmo potuto abbinare la cornice ai mobili o ad un'altra parete, in questo caso avremmo scelto un altro colore.

PS 2: La pulizia degli attrezzi:

 

I colori acrilici vanno lavati con acqua fredda. Il caldo (o l'acqua calda) li fanno asciugare più velocemente.

 

 

Il blog Creatissimo

CasaTrend
4. ott 2010

Collegamenti


Come scegliere i colori giusti

Idee per una lavagna magnetica fai da te

Un'illustrazione da stampare gratis in regalo

La scarpetta e le farfalle

Free print – un regalo per voi

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+