Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Costruita in stile alpino, usando i materiali tradizionali - per tornare nell'abbraccio della natura!

Vi siete mai chiesti dove vivano oggi Heidi e Peter, dopo essersi sposati e aver avuto un bel po' di bambini?

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

No? Probabilmente vivino in una bella casetta, in stile alpino, con la facciata in pietra. La casa sta su qualche altipiano disperso tra le Alpi, circondata da un gregge di pecore e qualche capra ... Le erbe medicinali si trovano ad ogni passo, l'elettricità viene prodotta con dei pannelli fotovoltaici e l'acqua proviene da una sorgente vicino alla casa ...

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

E proprio a questa descrizione corrisponde questo chalet, costruito nel 2000 con tutti permessi in regola. I proprietari ne hanno curato ogni singolo particolare, studiando a fondo il patrimonio architettonico delle Alpi Giulie e senza lasciarsi convincere dalle mode del momento.

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

La facciata è stata rivestita in pietra e legno, come si faceva un tempo con tutte le case della zona. Le finestre sono piccole e si è preferito realizzarne di più (nove solo nella zona giorno al pianterreno) piuttosto che ingrandirle o rischiare di avere poca luce naturale all'interno. Su tutte sono state montate le inferriate in ferro battuto a mano, proveniente dai laboratori artigianali a valle. I proprietari non hanno lasciato nulla al caso e il loro nido di quiete è un luogo gradevole dove rifugiarsi dalla frenesia della vita quotidiana.

La casa prende spunto dalle costruzioni tradizionali in stile alpino. Mancano solo i fiori alle finestre. La proprietaria ci sorride: in un ambiente così selvaggio, dove le mattinate vengono movimentate dalla visita di diversi animali, tra cui anche i camosci e le capre del villaggio che per curiosare si arrampicano anche sul tetto, i fiori sono un'utopia. I visitatori a quattro zampe ci farebbero subito un bello spuntino.

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

La casa e gli edifici di servizio sono stati costruiti con metodo, raggruppandoli tutti sotto un unico tetto. Solo per la copertura si è dovuto rinunciare alle tipiche scandole in favore dei coppi. Le scandole necessitano infatti di un sottotetto ben arieggiato e data la destinazione abitativa della casa non avrebbero avuto lunga durata.


Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

All'entrata ci accoglie la porta con la maniglia rinvenuta nel bosco e successivamente lavorata per ricoprire il posto d'onore.

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

 

Nell'ingresso lo sguardo si ferma innanzitutto sulla portella del forno a legna per cuocere il pane ad arte, per poi scendere sulla cesta piena di guanti. Ben ordinati e sempre a portata di mano. Un'idea che merita di essere copiata per tutti noi che di solito cerchiamo per casa gli oggetti di uso quotidiano!

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Gli interni sono caldi, gradevoli e durante i mesi di freddo dev'essere meraviglioso stringersi alla grande stufa in muratura. Guardando con un po' d'attenzione le maioliche pare che il mastro che l'ha costruita fosse un po' distratto, infatti i le distanze tra l'una e l'altra sono irregolari e forse qualcuna è stata posata un po' storta. Ma tutto ciò in realtà è stato fatto con lo scopo di rendere l'ambiente più rustico e organico, la proprietaria infatti ha controllato personalmente che l'artigiano posasse con approsimatezza le maioliche. E aggiunge quanto il mastro fosse contrariato di dover eseguire il proprio lavoro infrangendo la regola d'arte. La stufa con il forno a legna è il cuore della zona giorno, in poci minuti vi si può preparare la pizza per tutta la famiglia, oppure nelle giornate di bel tempo, mettere a cottura lenta uno spezzatino che sarà pronto al rientro dai lavori all'esterno.

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

I dettagli, come ad esempio lo stendino in legno sopra la stufa e i mobili di famiglia ci riportano ai tempi della nonna e rivelano l'amore con cui qualcuno si è preso cura di loro.

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

 

La sensazione di aver intrapreso un viaggio nel tempo viene accentuata dalle cassepanche rustiche ben conservate. La più antica risale al 1856 ed è stata restaurata dalla proprietaria in persona.

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

La cucina si trova su un lato della zona giorno. La cucina economica in muratura e gli elementi disposti con pacatezza rendono l'ambiente molto accogliente.

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Cucchiai, mestoli, piatti, tazze e spezie sono lasciati a vista, confermando il senso di convivialità trasmesso dal cartello con la scritta in inglese appeso sopra la cucina.


Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

La casa in questi giorni è in vendita, perciò nelle camere da letto al primo piano non abbiamo trovato una moltitudine di letti ad accogliere gli ospiti. Le stanze sono luminose e sul pianerottolo una coppia di vecchi sci che sembrano destinati a invogliare qualcuno a farsi una sciata fino a valle.

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Lo chalet non si trova accanto ad un sentiero affollato, ma la proprietaria ci racconta che durante un'assolato pomeriggio invernale dopo un'iniziale titubanza si riversò nella sala da pranzo un gruppo in gita e si sedette al tavolo con l'intenzione di ordinare qualcosa di caldo. Nonostante ciò la proprietaria ha sempre tenuto in caldo dell'infuso di erbe di montagna per tutti coloro che passavano da quelle parti, spesso lo metteva direttamente sulla panca accanto alla porta, dove si può consultare anche un'insegna di legno per leggere i nomi delle candide montagne visibili dal posto.

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

 

Prima di lasciare questo chalet davvero incantevole, io e il fotografo lanciamo uno sguardo alla lavagna con la scritta che ci raccomanda di portarci dietro i nostri rifiuti. Lo troviamo un buon consiglio per evitare che i rifiuti attirino animali e roditori che potrebbero andare a insediarsi nello chalet in attesa di pasti facili.

 

Uno chalet di montagna fedele allo stile alpino

Noi di Casa e Trend proviamo un po' d'invidia per il nuovo proprietario di questa casetta costruita con cura e amore, circondata da prati e boschi di larice.

Un romantico rifugio dal mondo frenetico!



Pullga
Foto: KB

CasaTrend
9. mag 2011

Collegamenti


Un ambiente rustico autentico per una cucina d'alto livello

La casa di Marica nel Collio

Un giardino di campagna che ci riporta indietro nel tempo

Al posto della tenda, una casetta per le vacanze a contatto con la natura

Arredare la cucina, la disposizione degli elementi: i consigli dell'architetto

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+