La sempre attuale Londra

Contemporaneità e tradizione si fondono nelle vie di Londra.

Dopo il nostro giro per i mercati, andiamo a fare una camminata per le strade di Londra.

Da qualche tempo i taxi di Londra non sono più esclusivamente neri, in città ne troveremo di vari colori, anche con fantasie vivaci e grafiche pubblicitarie.

 

 

Il classico appuntamento per i turisti, il cambio della guardia a Buckingham Palace, ha attirato anche noi. E come tralasciare il doubledecker e le cabine telefoniche? Entrambi rossi, sono un  must del turista londinese!

 

 

Il parco reale pià antico di Londra, il St. James Park, offre l'opportunità di fare delle magnifiche passeggiate nella natura e di dar da mangiare ad anatre, oche e scoiattoli, per niente intimoriti dai visitatori.

 

 

 Lo scorso settembre, davanti alla National Gallery di Londra è stata allestita la parete vivente, una replica dell'opera Campo di grano con cipressi di Van Gogh, realizzata nel 1889 e di cui potete ammirare l'originale all'interno della galleria. Il giardino verticale è stato costruito con 640 fioriere in cui sono state piantate oltre 8000 piante in 25 varietà. I giardinieri hanno lavorato per tre giorni e la composizione cambiava colore con il passare delle settimane. Peccato che questo giardino verticale sia stato smantellato dopo un paio di mesi, si trattava comunque del primo quadro replicato con l'uso della vegetazione.

 

 

A sinistra l'attuale aspetto della National Gallery sul Trafalgar Square nel centro città, a destra invece una veduta sulla cattedrale di s. Patrick nella city. Un allegro viavai di uomini in abito formale indica che l'orario di lavoro è volto al termine e che ci si può concedere una birra al pub.

 

 

 Ovunque volgiamo lo sgurado, la nostra attenzione viene contesa dagli edifici storici e dall'architettura moderna.

 

 

In una città così affollata di certo non mancano bar, ristoranti e quant'altro. Per attirare i potenziali clienti però ci si inventa di tutto, dalla vecchia cinquecento di questa pizzeria al semplice invito a entrare per scaldarsi in un negozio.

Il giubileo della regina, un matrimonio o le corse dei cavalli sono tutte occasioni utili per sfoggiare dei cappellini o dei fascinator, come li chiamano in inglese. Chi ha potuto scordarsi le opere del cappellaio matto Philip Treacy in testa alle principesse Beatrice e Eugenie al matrimonio di Kate e William?

 

 

Sulle bancarelle troviamo tante belle creazioni fatte a mano.

 

 

Londra è anche la capitale mondiale del design: questi animaletti in legno sono al contempo simpatici e molto estetici.

 

 

 Le bici di Londra: i Londinesi le chiamano Boris bike, un omaggio al sindaco in carica. Quando non piove, sono un mezzo molto veloce ed economico per spostarsi da una parte all'altra della metropoli. Non scordatevi che qui vige la regola della guida a destra - forse sarà meglio usarle per fare un giro in uno dei parchi londinesi.

 

 

Al calare della notte le vie di Londra sono ancora molto popolate, intorno al Regent Street e all'Oxford Street troveremo tanti teatri e negozi aperti. Avete voglia di andare ad un party? Avete camminato tutto il giorno e vi fanno male i piedi? Allora lì in quella via laterale a destra c'è un ottimo pub, più in fondo invece troverete la movida di Soho.

 

 

Noi restiamo in attesa dei pazzi saldi londinesi, e voi?

Foto: Tiassha

CasaTrend
21. mag 2012

Collegamenti


Londra e i suoi mercati

Le chicce di Casa e Trend

Trieste, la città del caffè

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+