Vin brulè

Una bevanda calda e corroborante per le giornate di fredde invernali.


Il profumo del vin brulè si diffonde nelle vie che luccicano sotto le luminarie. Tutti riconoscono il suo caldo aroma, eppure non si trovano due ricette uguali: ciascuno lo prepara a modo suo. Quando sentono dire "vin brulè" alcuni pensano alle strade innevate e ai mercatini di Natale, altri invece già si sentono immersi fino alle ginocchia nella neve da spalare.

 

 

1 litro di vino
300 ml d'acqua
10 cucchiai di zucchero
chiodi di garofano (almeno 15)
cannella
qualche fettina di limone e arancia senza la buccia
Mettiamo tutti gli ingredienti in una pentola e scaldiamo a fuoco vivace. Prima che il vino incominci a bollire, mettiamo da parte e versiamo nelle tazze.
Il gusto del vin brulè può essere arricchito con una foglia di alloro, delle bacche di ginepro, dello zenzero o della vaniglia. Avete mai provato qualcuna delle varianti elencate? Ecco, forse avete già l'idea giusta per una serata in compagnia.

 

 

Preparazione: PS

Foto: KB

CasaTrend
2. feb 2014

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+