I mezzè libanesi e altre bontà d'Oriente

Un ristorante da cui trapela l'amore per la buona cucina orientale.

  

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor

 

 “Questi sono i sapori della mia gioventù,” mi racconta Alja quando le chiedo perché ha aperto un locale con cibo mediorientale, specializzata in mezze libanesi. “Sono cresciuta in mezzo al buon cibo, entrambi i miei genitori erano degli ottimi cuochi. Avevamo amici a cena anche più volte a settimana e tutti tornavano molto volentieri. Ovviamente è anche il cibo di questa parte del mondo che è davvero ottimo.”

 

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor

 

Alja Hafner Taha, di madre slovena e padre palestinese, dopo aver studiato all'estero e aver fatto carriera nel marketing, ha deciso di condividere con gli altri la propria conoscenza e l'amore per questo cibo, diffuso in Libano, Siria, Palestina e Giordania seppur con varie differenze locali. Fra queste, la cucina libanese è la più famosa nel mondo. Prima di lanciarsi in quest'avventura Alja ha voluto testare le proprie capacità cucinando per gli amici, i quali continuavano a incitarla ad aprire un ristorante. Quando ha trovato un locale in una posizione favorevole nel centro storico di Lubiana, ha innanzitutto provveduto ad arredarlo insieme a Špela Modic di Prostorama.

 

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor oriental_food_decoration_restaurant_homedcor

 

Gli occhi di Alja si illuminano di entusiasmo: “Avevo le idee molto chiare su come allestire il ristorante, dalla credenza turchese alle sedie vintage e ai tavoli. La ricerca delle sedie e delle credenze è stata un'avventura interessante, le ho trovate tramite gli annunci e andavo in giro per le case di provincia. Nel ristorante potrete sedere ai tavoli rivestiti di ceramiche turchesi, sedere sui pouf fatti a mano da Vesna di Sobazrazgledom. Le lampade provengono dal Marocco, le tende sono state realizzate da Pleksimanija e Alja ha aggiunto loro un tocco dorato. Il risultato finale è un mix di design giovane occidentale in una tavolozza di colori prettamente orientale.

 

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor


“Il nostro obiettivo è quello di offrire del cibo autentico, genuino. La scelta delle materie prime è molto importante e per ora acquistiamo la verdura al mercato, mentre d'inverno dovremo cercare quella d'importazione. Senza le melanzane, ad esempio, posso anche chiudere tutto, devo averle sempre sul menu, mentre altre pietanze si possono adeguare alle varie stagioni.” La domanda si pone da sola, chi l'aiuta in cucina, dove ha trovato dei cuochi arabi? “No, non ho un cuoco arabo. Ho cercato a lungo un cuoco, finché degli amici non mi hanno consigliato di mettere alla prova Matjaž Šink. Abbiamo cucinato per oltre tre mesi per poter sviluppare e comporre l'offerta del ristorante. Io e mio padre ci siamo impegnati a trasmettergli tutto il nostro sapere e le conoscenze sui sapori. Questi cibi sono molto dispendiosi anche in fatto di tempo. Prendiamo queste pietanze che abbiamo preparato per voi. Il warak arich, necessita di 3 o 4 ore di cottura, mentre il baba ghannouj va cotto per due ore.

 

oriental_food_decoration_restaurant_homedcor

 

In questo momento offriamo alla nostra clientela 18 diverse mezze che sono in realtà degli antipasti. Non si tratta di pasti completi e di solito se ne ordinano di diversi tipi, due o tre a persona. Queste mezze varieranno poi leggermente con il passare delle stagioni. All'ora di pranzo il tavoli incominciano a riempirsi. L'intenzione è di promuovere il menu à la carte, ma ci sono anche i menu del giorno, uno a base di carne e uno vegetariano. É necessario un grande coraggio per aprire una nuova attività in questo frangente, tuttavia quando si lavora con entusiasmo i risultati non tardano ad arrivare. E le mezze libanesi sono davvero fenomenali o (come le ha definite un fan su Facebook) “buone fino alla perversione”.

Foto: Klemen Brumec

CasaTrend
17. nov 2014
modificato 2. dic 2014

Collegamenti


Amsterdam e la passione per il legno antico

Una boutique del pane per rispondere alla crisi

La passione per la genuinità diventa un bistro

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+