Progettare e arredare la cucina - i consigli pratici dell'architetto

Una cucina deve essere pratica, funzionale ed ergonomica. Parola di esperto.

Quando ci accingiamo ad acquistare e arredare una cucina nuova di solito incominciamo a sfogliare i catologhi e le pubblicità entusiasmandoci dei prezzi bassi: solo 599, 1299, 1989 ... euro, e avremo la cucina dei nostri sogni. Ma sarà poi vero? Oggi pubblichiamo la prima parte dei consigli per arredare la cucina.

 

L'architetto Mojca Lazar Portir si occupa principalmente di arredamento e di ristrutturazione d'interni. Per svariati anni ha lavorato in negozio di cucine di fascia media e alta consigliando ai clienti le soluzioni più adatte al loro stile di vita. Casa e Trend si è rivolto a lei per cercare le soluzioni migliori che potranno essere d'aiuto ai nostri lettori che stanno decidendo come arredare la propria cucina.

Recandoci in negozio di solito abbiamo le idee chiare sulla nostra nuova cucina: sarà come quella del catalogo. A buon prezzo. E il marito vuole tanti elettrodomestici. Con un'infinità di apparecchi per facilitare il lavoro ...



»… le decisioni riguardo all'arredamento della cucina vanno prese da chi ci cucinerà!" afferma l'architetto. "Se è il marito a cucinare, sarà lui a dettare ciò di cui ha bisogno. Se invece è la moglie a cucinare più spesso, sarà lei a decicere! A chi sta ristrutturando la casa intera e ha spazio a sufficienza, consiglio di prendere in considerazione dei locali separati per cucina, sala da pranzo e dispensa. Di provare a cercare un'altra posizione per la cucina rispetto alla situazione precedente, se ciò permetterà di ottenere una soluzione più funzionale. La cucina poi deve rispondere alle vostre esigenze e al livello della vostra esperienza."


Abbiamo incominciato a progettare da soli la disposizione degli arredi, ma abbiamo incontrato delle difficoltà.
Mojca Lazar Portir: »Anche chi non è un arredatore può realizzare un progetto per la propria cucina, ci sono dei software che permettono di disporre gli elementi e di avere una buona visuale in 3D. Nonostante ciò prima di passare all'ordine chiedete consiglio ad un arredatore o al rivenditore di cucine. Un buon esperto vorrà sapere i dettagli sul vostro stile di vita e sulle vostre abitudini nonché sui vostri gusti estetici. Invece di offrirvi delle soluzioni standard potrà realizzare uno spazio di lavoro perfettamente adattato alle vostre esigenze e alle vostre possibilità economiche. Un buon esperto non cercherà mai di vendervi più di quello di cui avete bisogno, ma vi segnalerà i dettagli su cui potete risparmiare.

Può capitare che nei negozi cerchino di offrirvi delle soluzioni banali e che i loro consigli siano un po' automatici, ma non è una regola che vale per tutti. Degli esperti validi vi mostreranno la cucina in una prospettiva 3D, in modo da avere un'idea reale di ciò che state acquistando."

Probabilmente basterà recarsi dal rivenditore con la piantina della stanza ...
Mojca Lazar Portir: »No, la stanza va misurata accuratamente, senza dimenticare di segnare tutte le prese, gli attacchi degli impianti e gli scarichi. Qualche centimetro d'imprecisione potrebbe costarvi tanto denaro e arrecarvi molti disagi."

 

Una cucina deve essere pratica, funzionale ed ergonomica. Parola di esperto.


Probabilmente non c'è bisogno di prendere una cucina più grande della composizione base ...

"La cucina di base risponde ai requisiti minimi, mentre una composizione di 5 metri di solito soddisfa le esigenze di una famiglia normale. L'ideale sarebbe tenere conto che accanto al piano cottura ci vogliono almeno 110 cm di piano di lavoro e dall'altra parte di almeno 20 - 30 cm di superficie di appoggio."
 

Abbiamo deciso di realizzare la nostra cucina in una stanza minore e comunque chiusa, nonostante tutti ci dicano che non si tratta di una soluzione trendy. Non desideriamo gli odori e la sporcizia nel soggiorno.

Mojca Lazar Portir: »I trend non hanno importanza, ciò che invece importa siete voi e il vostro stile di vita. Tenete conto che con una composizione ergonomicamente corretta eviterete la sporcizia e le pulizie superflue. Un esempio: mettendo il lavello nella stessa linea del piano cottura non dovrete trasportare l'acqua e gli alimenti bagnati da una parte all'altra, evitando di sporcare per terra. Se sceglierete una buona cappa aspirante (nell'ultimo decennio sono diventate molto più potenti e offrono delle soluzioni tecnologiche molto interessanti) e non vi scorderete di usarla, eviterete anche una buona parte di odori. Se non vi piace la vista del piano di lavoro dal salotto, allora potete chiudere parzialmente la parte anteriore della cucina con un bancone che celi alla vista la zona di lavoro."


• Abbiamo preparato tutti gli impianti (acqua, corrente e gas) perciò ci aspettiamo che la composizione della cucina segua la loro predisposizione.
Mojca Lazar Portir: »Non dubito l'idea di demolire nuovamente i lavori appena completati non vi entusiasmi, ma se da architetto già a prima vista noto una disposizione poco corretta delle prese di corrente e che l'impianto idrico si trova in una posizione completamente errata, vi consiglio di prendere in considerazione delle modifiche.

Ciò facendo potrete disporre i mobili in modo più razionale ed ergonomico. Le spese per l'elettricista, l'idraulico e il muratore potrebbero essere recuperate con una spesa minore per quanto riguarda l'arredamento."

 

Una cucina deve essere pratica, funzionale ed ergonomica. Parola di esperto.

 
• E abbiamo anche già messo le piastrelle sulle pareti e per terra ...
Mojca Lazar Portir: »Con ciò avete limitato la scelta dei mobili. Sarebbe meglio procedere in senso contrario: scegliere prima i mobili e quindi passare al rivestimento delle pareti. In questo modo potrete ottenere un effetto armonico. Ad ogni modo è già da un po' di tempo che le piastrelle non sono una scelta obbligata per la cucina. Per terra possiamo posare del legno, del sughero, diversi materiali innovativi ...

Le tradizionali piastrelle in ceramica sono disponibili in diversi colori, dimensioni e decorazioni, perciò possiamo abbinarle a stili diversi. Resistono bene al calore, ma nelle fughe si accumula anche lo sporco e perciò esigono delle pulizie regolari.
Per il rivestimento delle pareti sono da tempo disponibili degli altri materiali lisci, senza fughe. Spesso viene utilizzato il vetro che si pulisce con facilità. Se scegliamo un vetro trasparente, possiamo decorare la parete con dei materiali interessanti o incollare una foto o una carta da parati. Un altro materiale interessante è l'acciaio inox che di solito troviamo nelle cucine professionali. Negli ultimi anni si sta trasferendo anche nelle cucine normali grazie alle sue linee pulite, la resistenza all'acqua e alle alte temperature. Tutto ciò ci facilita il lavoro e comunque da una nota contemporanea alla cucina. Nonostante la facile manutenzione però, questo materiale teme gli urti in quanto la lamiera si deforma con facilità. E più è spessa la lamiera, maggiori sono i costi d'acquisto.
Trovo molto pratiche le soluzioni che prevedono la realizzazione del piano di lavoro e del rivestimento della parete con lo stesso materiale. Il kerrock in particolare offre la possibilità di far realizzare su misura un unico pezzo che andrà a rivestire entrambe le superfici, evitando qualunque fuga o giuntura.«

 

Ma è vero che per i mancini la finestra dovrebbe essere a sinistra e viceversa?
Mojca Lazar Portir: »Più che preoccuparsi della finestra consiglierei di progettare con cura l'illuminazione artificiale, specialmente sopra il piano cottura, il piano di lavoro e il lavello. Oggi abbiamo a disposizione numerose varietà di lampade che possono essere incassate o fissate agli elementi della cucina o a alla parete. Nonostante qualche lampada in più potremo limitare il consumo di corrente scegliendo delle lampade a LED, alogene o a risparmio energetico.«

 

Oggi abbiamo parlato delle questioni che precedono il progetto della cucina, nel prossimo articolo invece tratteremo la scelta degli elementi della cucina e la loro disposizione dal punto di vista dell'ergonomicità e dell'estetica.

Foto: Mojca Lazar Portir

CasaTrend
14. apr 2011
modificato 28. apr 2011

Collegamenti


Un ambiente rustico autentico per una cucina d'alto livello

Arredare la cucina, la disposizione degli elementi: i consigli dell'architetto

Arredare un monolocale: dal progetto alla realizzazione

Arredare una lavanderia di casa economica e funzionale che fa anche da guardaroba

Idee pratiche: arredare un piccolo laboratorio, II parte

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+