Il feng shui per la stanza dei più piccoli

Come applicare dunque l’arte del Feng Shui alla stanza dei nostri bimbi.

 

Secondo la filosofia orientale, il Feng Shui è l’arte di disporre ed arredare lo spazio abitativo in maniera che favorisca il flusso dell’energia vitale, affinché l’ambiente che ci circonda sia il più armonioso possibile. Quando si tratta dei più piccoli, per i genitori è ancora più importante favorire la loro crescita in un ambiente sereno. E’ risaputo che i bambini passano più tempo degli adulti nella camera da letto, infatti la loro stanza, oltre a dormire, serve a giocare, studiare e soprattutto dare spazio alla fantasia. La fortuna dei bambini è che riconoscono e scelgono i luoghi dove scorre energia positiva, seguire alcuni insegnamenti del Feng Shui potrà aiutarli a sentirsi in perfetta armonia nello spazio a loro dedicato. Come applicare dunque l’arte del Feng Shui alla stanza dei nostri bimbi e quali cambiamenti possiamo apportare affinché il loro ambiente possa diventare il luogo dove incontrare energia, benessere, ispirazione e creatività?

 

feng_shui_arredare_cameretta


L’IMPORTANZA DI FAR FLUIRE L’ENERGIA VITALE
Per i discepoli del Feng Shui, l’ambiente che ci circonda, sia livello fisico sia energetico, incide in maniera determinante sulla qualità delle nostre vite. Al momento dunque di realizzare la stanza dei nostri bimbi è utile considerare l’importanza del flusso dell’energia vitale (Chi), che deve scorrere in modo spontaneo e costante se si vuol favorire l’armonia nelle vite dei più piccoli e rispondere alle loro esigenze di crescita in un ambiente ottimale. Il Feng Shui ad esempio considera gli specchi non adatti alle stanze dei bambini perché non consentono un naturale flusso energetico, ma se inseriti negli armadi non influenzano la corrente di energia.
Un altro suggerimento è l’utilizzo del legno come materiale da utilizzare sia per il pavimento, sia per i mobili. Questi ultimi dovranno essere privi di angoli pungenti ed avere forme morbide. Il legno è il materiale ideale poiché non interferisce con i campi elettromagnetici e per questo non altera la qualità del sonno. Inoltre al tatto del bambino trasmetterà una sensazione di equilibrio energetico, al contrario di altri materiali che potrebbero accumulare cariche elettrostatiche, cause potenziali di nervosismo e ansia.

 

feng_shui_arredare_cameretta

 

LA SCELTA E LA DISPOSIZIONE DEI MOBILI
Quando si pianifica di realizzare la stanza dei nostri bambini, è utile optare per soluzioni di arredamento che siano facilmente modificabili e possano adattarsi al loro sviluppo. Proprio perché gli spazi vengono spesso progettati a partire dalla nascita, sarà bene considerare di adattare gli stessi all’età dei bambini, permettendo loro di partecipare agli eventuali cambiamenti.
Di primaria importanza è la scelta della culla o del lettino e la loro posizione. Per i primi mesi lo spazio del neonato sarà il luogo in cui dorme, quindi si dovrebbe cercare di creare per lui un ambiente simile al ventre della madre ed escludere quindi l’utilizzo del lettino. Il momento della scelta del luogo dove far riposare il proprio bebé, può far sorgere alcuni dubbi, Internet per fortuna permette di chiarirne alcuni. Per esempio se si è indecisi sull’acquisto della culla o del lettino, www.mammaoggi.it potrà fornirvi un utile supporto alla vostra decisione finale.
Ad ogni modo, culla, letto o lettino non dovranno mai essere vicino alla porta o alla finestra, ciò infatti bloccherebbe il flusso naturale dell’energia vitale quando il bambino dorme. Secondo, ma non meno importante, è il materiale del lettino. Come per il pavimento e per l’arredamento, si consiglia di utilizzare il legno, le strutture di metallo possono infatti essere conduttori di energia e non permetterle di scaricarsi naturalmente a terra.
In relazione ai mobili da utilizzare, sarebbero da preferire le forme morbide ed arrotondate che rimandano all’immaginario del bambino i ricordi dell’utero materno. Importante è altresì scegliere un legno naturalmente chiaro come il castagno, l’acero o l’abete bianco.

 

feng_shui_arredare_cameretta

 

COLORI
Altro aspetto fondamentale è la scelta dei colori, da preferire quelli neutri per vanificare l’influenza negativa che i colori forti potrebbero avere sul sonno e la concentrazione. Tuttavia per approfondire il Feng Shui suggerisce di scegliere i colori in base al periodo in cui il bimbo è venuto alla luce, proprio in base all’equilibrio dei fattori Yin e Yan che sono presenti in modo distinto in ognuno di noi. Pertanto si consiglia di usare bianco, azzurro e crema per i nati in primavera o estate e verde, rosa e giallo per quelli di autunno e inverno.

 

feng_shui_arredare_cameretta


Assieme ai colori anche l’illuminazione è fondamentale per influenzare positivamente lo stato emotivo e spirituale dei più piccoli. Il Feng Shui consiglia di utilizzare lampade da parete e, ancora meglio, quelle di cristallo di sale che, oltre ad illuminare, favoriscono la ionizzazione e diffondono un confortante colore.

Il Feng Shui offre validi suggerimenti per creare un ambiente armonioso dedicato ai più piccoli e sottolinea l’importanza di posizione, colori, materiali, illuminazione, ma soprattutto ci insegna che i bambini devono partecipare alla realizzazione della loro stanza per favorire il flusso dell’energia vitale nella stessa.

 

Testo: Elisa Peressin

Foto: Klemen Brumec

CasaTrend
1. feb 2016

Collegamenti


Arredare la cameretta del bambino, tra fai da te e soluzioni al risparmio

Il progetto per la cameretta - studio

La cameretta secondo Susanna Vento

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+