Come scegliere il fornitore di luce e gas

Tra i numerosi fornitori di luce e gas Wekiwi offre un notevole risparmio.

La luce e il gas sono indispensabili e cari

Ogni anno una delle voci che pesano maggiormente sul budget familiare riguarda la spesa per la fornitura di luce e gas. Molto probabilmente succede anche a voi e non sapete come trovare un'offerta conveniente, capace di coniugare efficienza e costi contenuti per darvi la sicurezza di poter usare l'energia necessaria a far funzionare la casa senza doversi trovare in difficoltà con il portafoglio. Il problema accomuna tutti, perché la luce è indispensabile per muoversi in casa quando fuori è buio e l'energia elettrica è necessaria ad alimentare le diverse apparecchiature domestiche. Lo stesso vale per il gas che aiuta in cucina e consente di riscaldare l'abitazione. Cercare soluzioni alternative non è semplice, non certo per la mancanza di proposte, ma per la difficoltà nel selezionare l'offerta più adatta alle proprie esigenze. Online si trovano moltissimi form da compilare per ottenere le caratteristiche delle offerte dei diversi operatori, ma dovete saper leggere tra le righe. Non si tratta infatti di controllare il prezzo e le condizioni, ma di riuscire a rapportare la proposta con le vostre abitudini di consumo.

 

fornitura-luce-gas

 

Il mercato libero per luce e gas

Il Decreto Bersani del 1999 ha liberalizzato il mercato dell'energia, concedendo ai consumatori l'opportunità di scegliere l'operatore e di cambiare il proprio contratto senza incorrere in oneri economici. Da un lato c'è il mercato tutelato, con le tariffe imposte dall'Autorità competente, mentre dall'altro c'è la concorrenza tra le aziende del settore. Nel primo caso il rischio è dovuto alle possibili oscillazioni dei prezzi per via degli adeguamenti voluti dalle imposte, mentre nel secondo caso la competitività consente di ottenere costi più bassi. In realtà questa è la conseguenza dell'esigenza delle imprese di acquisire nuovi clienti. Scegliere tra la tutela e la libertà non è semplice, ma il mercato libero riserva condizioni più vantaggiose, che vanno lette in termini di bonus destinati al consumatore interessato a stipulare nuovi contratti. Dovete decidere a chi affidarvi per ottenere la fornitura di gas e luce facendo attenzione alle caratteristiche della proposta, ma è anche opportuno che seguiate i consigli degli esperti del settore. Loro vi forniscono suggerimenti su come operare la scelta.

 

Comparare le tariffe luce e gas

Usate i tanti siti che vi offrono il confronto tra le offerte, ma non dimenticatevi che la chiave di lettura sono i vostri consumi abituali. Prendete l'ultima bolletta e cercate la voce che riporta il consumo annuo, così saprete la quantità di energia elettrica o gas usati nell'arco degli ultimi 12 mesi. Fate mente locale sul momento della giornata in cui adoperate maggiormente la luce e il gas, così da poter individuare le tariffe sulle fasce orarie. Infatti alcune proposte sono concepite secondo i diversi orari diurni e serali, perché chi è fuori casa per lavoro concentra le attività domestiche alla sera. Ci sono costi differenti a seconda dell'ora di utilizzo, quindi è fondamentale sapere quando vi servono maggiormente le risorse energetiche. Successivamente concentratevi sul prezzo al metro cubo per il gas o al chilowatt ora per l'energia elettrica. Inoltre fate attenzione ai servizi di vendita, perché questa parte rappresenta il guadagno dell'operatore e per questo dipende solo ed esclusivamente dal fornitore. Sui siti internet delle aziende trovate la scheda di confrontabilità, un documento che consente di fare un confronto tra le tariffe del libero mercato e i prezzi della maggior tutela. Vi aiuta a verificare l'andamento dei costi.

 

fornitura-luce-gas

 

La novità del mercato luce e gas: Wekiwi Energia

Su internet tra le diverse proposte è possibile trovare Wekiwi Energia, che risulta essere la compagnia con le tariffe più basse, a fronte di un servizio efficiente. Il vero vantaggio è rappresentato dai costi di gestione ridotti al minimo, decisamente inferiori rispetto a quelli degli altri operatori del mercato libero. Il guadagno del fornitore è più limitato e quindi si possono contenere i prezzi. L'importo delle bollette di luce e gas si è notevolmente abbassato e con i soldi risparmiati, è possibile fare qualche altro piccolo acquisto di prodotti per la vita di tutti i giorni. 

 

I costi contenuti di Wekiwi luce e gas

Il vantaggio offerto dal fornitore è dovuto all'approccio diretto e trasparente con il cliente. I costi contenuti si possono ottenere perché l'impresa è digitale, quindi sfruttando il web come canale per diverse operazioni, l'azienda può permettersi di praticare ottime condizioni, evitando di sostenere molte spese di gestione tipiche degli operatori tradizionali offline. Wekiwi Energia è interessante anche per altri aspetti: 
- la fornitura viene gestita via internet senza alcun intermediario, basta usare la App e il SelfCare;
- potete monitorare i consumi in modo diretto;
- le fatture vi arrivano via posta elettronica e siete voi a decidere quante riceverne, con la possibilità di addebitare l'importo sul conto corrente;
- impostate voi la carica da addebitare in bolletta quando l'operatore non effettua la lettura del contatore, evitando di dover pagare acconti su consumi stimati.

 

CasaTrend
25. lug

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+