Restauro le mie bici e le uso per lavorare

Non ci sono fronzoli, il cambio e spesso nemmeno i freni. I Muslauf sono un gruppo di appassionati di bici d'epoca che tramite il restauro ottengono delle biciclette originali ed essenziali.

Questi ragazzi ripuliscono le bici e le dotano del minimo necessario. Sono una guerilla della bicicletta che desidera snellire il traffico cittadino e unire il trasporto allo sport, in modo che la strada da fare per recarsi ogni mattino al lavoro si trasformi in un piacere.

 

 

Bor Čeh è un giovane uomo che di professione fa il pittore, il restauratore e il riparatore di biciclette. Il nostro sguardo si ferma subito sul suo aspetto „antiquato“ - barba e baffi, questi ultimi tirati all'insù, come nella migliore tradizione austroungarica. Anche il suo abbigliamento è decisamente retrò: calze di lana, pantaloni al ginocchio, camicia, bretelle e una coppola. Mentre lo sto osservando con entusiasmo, prende una sigaretta e l'accende con un accendisigari d'epoca. Ci avrei scommesso!

 


A Lubiana potremo notarlo mentre si muove per la città con la sua bicicletta d'antiquariato. Davanti è dotata di una ruota enorme, mentre quella dietro è piccola. Una di quelle biciclette che vediamo nelle illustrazioni delle enciclopedie. Bor dice che risale al 1896 e che non è per niente difficile da guidare. Con essa ha percorso già alcune decine di chilometri, senza aver riscontrato problemi, racconta con orgoglio.

 

 

Tuttavia preferisce girare con il triciclo e da appassionato ne possiede ben tre. Gli abitanti del centro possono ordinare da lui delle uova fresche e del latte provenienti dalle fattorie appena fuori città, che Bor consegnerà con il suo attraente triciclo. Questa attività fa parte di uno dei suoi progetti, Retrorats (www.retro-rats.com).

 


Bor è un grande appassionato di antichità in genere. La sua avventura comprende anche la volontà di fare tutto il possibile per impedire che i mestieri rari scompaiano del tutto. Così è andato lui stesso a imparare molti mestieri da diversi artigiani. Ad esempio da un meccanico, un fabbro, un restauratore e un falegname. Tutta questa esperienza gli è molto utile nella vita quotidiana, dato che anche privatamente cerca di vivere secondo gli stessi principi. Innanzitutto le vecchie cose preferisce ripararle piuttosto che sostituirle con delle nuove, e ciò vale tanto per l'abbigliamento quanto per gli elettrodomestici e i mezzi di trasporto. I motivi sono molteplici, il primo è sicuramente il fatto che secondo lui gli oggetti antichi sono più belli, migliori e di qualità superiore, ma non trascura nemmeno l'aspetto ecologico e del buon senso. Oltretutto è anche un appassionato collezionista e dato che è ben capace di riparare tutto da solo, la sua collezione è in rapido aumento.

 

 

In questo momento possiede sedici biciclette, tre tricicli, e tra i mezzi motorizzati ci sono una trabant, una Renault 4 e un furgone. Tutti gli oggetti hanno più di 29 anni. Bor infatti ha deciso che non salirà su nessun mezzo che sia più giovane di lui.

 


Tuttavia non riesco a nascondere la mia perplessità sul fatto che trovo difficilmente coniugabile la pittura e un sacco di nozioni tecniche e meccaniche. Ma Bor non si lascia scomporre, sin dall'infanzia è sempre stato molto appassionato di tecnica. Suo nonno era un ingeniere meccanico ed ha avuto un grande influsso su di lui. „Gli altri ragazzini, giocando per strada raccoglievano le puntine e le gomme, io invece cercavo i bulloni,“ racconta sorridendo.

 


In questo momento sta mettendo a posto un laboratorio che aprirà in un prossimo futuro in compagnia di altri amici, all'interno di una zona creativa della città. Lì si occuperanno delle riparazioni di bici vecchie e della costruzione di quelle nuove, che ovviamente verrano messe anche in vendita. Non stentiamo a credere che in pochi anni vedremo sfrecciare per la città tante biciclette d'epoca lustrate a tutto punto. Sareste disposti a scambiare la vostra macchina con un mezzo più vecchio di voi? E badate a non mentire sulla vostra età! Bor infatti di anni ne ha appena ventinove. Ma chissà su che cosa lo vedremo girare quando sarà in pensione?

 

Testo: Valentina Vovk 

Foto: Klemen Brumec

CasaTrend
2. nov 2013

Collegamenti


Nella vita ho dato retta alla mia creatività

Gli oggetti usati sono la mia passione

Fuorisalone 2013, girarlo in bici

Gli arredi di recupero di Sestini e Corti

Le lampade con le schiumarole

Maestri nel creare mobili con il legno di recupero

Album

Camere da letto
Porte e ingressi
Giardini
Decorazioni fai da te
Spazi di lavoro
Cucine
Soggiorni
Camerette
Bagni

Articoli

Trend
Racconti per immagini
Idee fai da te
Architettura
Soluzioni
Foto fai da te
Abbiamo letto per voi
Casa e dintorni
Free prints

Concorso a premi

Ultimo
Archivio
Condizioni

Utenti

I più attivi
Gli utenti che hanno commentato di più


Accedi

Pubblicità

Prezzi
Offerta
Widgets
Media

Contatti

Note legali
RSS
© Copyright
Google+